Documenti

ILSALVADENARO.com

QoinPro.com: Free Bitcoins every 24 hours

Bibliografia e documenti

Un proverbio recita così "chi cerca trova".

 

Alcuni riferimenti dove trovare materiale.

 

I temi trattati sono frutto di letture di molti libri recensiti a fondo pagina e visite ai link riportati negli stessi, con i riferimenti alla bibliografia per i temi trattati.

Nella quasi totalità dei casi si tratta di materiale gratuito e liberamente consultabile via internet.

 

Questi riferimenti sono ovviamente limitati ed incompleti, ritengo che possa rappresentare un punto di partenza per approfondire e contiunare a cercare, oltre che in internet, a leggere libri, riviste, newsletter, documenti e dichiarazioni ufficiali, rapporti economici e notizie divulgate tramite internet.

Ciò che oggi non manca è l'informazione, bisogna fare un lavoro di scelta dei contenuti e verificarne l'attendibilità, ma si creerà un interesse incredibile approfondendo la conoscenza.

La conoscenza ti renderà libero! Buona ricerca e buona lettura.

I documenti per capire la storia che la scuola non racconta

Controstoria dell'Unità d'Italia

Tutto quello che non c'è sui libri di storia.

"Quando i posteri esamineranno gli atti del governo e del Parlamento italiano durante il risorgimento, vi troveranno cose da cloaca." Giuseppe Garibaldi

 

Prova a pensare quando sei andato al'estero e hai incontrato una o più persone che parlavano italiano... chiedendo loro di dove erano la risposta era siciliano, napoletano, toscano, piemantese, veneto e così via...

Poche volte avranno risposto unicamente sono italiano o siamo italiani, questo perchè è più importante la provenienza.

Infatti per nascita o provenienza ci sentiamo parte di un popolo con la sua lingua e le sue tradizioni, l'unica lingua obbligatoria è diventata l'italiano mentre in molte zone d'Italia si parlano ancora i dialetti e le lingue locali.

Quella che viene definita “unificazione d’Italia” fu in realtà una guerra di conquista condotta dal Piemonte contro gli Stati sovrani del Centro e del Sud. Il tutto è avvenuto con plebisciti combinati per le annessioni degli Stati centrali, con le agitazioni manovrate da carabinieri infiltrati, con i provvedimenti anticattolici, con la guerra al brigantaggio e la guerra civile con le “leggi speciali”, utilizzando la corruzione, e le loro collusioni con la malavita locale.

L’Unità d’Italia come idea non era nella volontà dei popoli italiani, i plebisciti di cui parlano tanti libri scolatici sono pertanto colossali truffe.

Il Regno delle Due Sicilie in campo economico era al primo posto in Italia e al terzo in Europa, la Campania, poi, era addirittura la regione più industrializzata d’Europa: poteva vantare industrie meccaniche e cantieri navali all'avanguardia,

la guerra d’invasione del Mezzogiorno e della conquista del Regno delle Due Sicilie iniziò senza nemmeno una dichiarazione formale, calpestando il diritto internazionale, ma non era la prima volta che questo avveniva e avverà successivamente anche con il Lombardo Veneto.

I Veneti ed i Lombardi, non erano desiderosi di diventare italiani visto e considerato che, già a quel tempo, rappresentavano un’area economicamente produttiva, godevano di una propria autonomia legislativa ed economica pur facendo parte dell'Impero Austriaco.

Anche nel Lombardo Veneto furono indetti i plebisciti, che furono truccati o inventati come da copione usato in precedenza negli Stati centrali. Peraltro il territorio Lombardo doveva essere consultato per poter essere annesso al Regno d'Italia, ma questa consultazione popolare o plebiscito, non fu mai fatto. Il Regno d'Italia in aperta violazione di tutte le norme e dei trattati internazionali lo occupò.

Forse adesso si capiscono meglio le ragioni dell’odierna difficoltà per gli italiani di sentirsi nazione.

Una nazione nata nell'usurpazione dei popoli e dei loro diritti e nello sfregio di tutti i trattati internazionali, con l'uso di guerre, coercizione, complotti, corruzzione, leggi speciali, massacri di civili e distruzione di interi paesi.

 

Guarda i video e approfondisci l'argomento...

 

Approfondisci Cerca il tuo libro

 

"La crisi è un’invenzione storica per giustificare l’avidità di pochi sui molti".

 

Stephen Littleword Piccole cose

 

La storia poco conosciuta

Documenti per cambiare punti di vista...

 

Approfondire la storia porta a compiere una svolta di pensiero sul nostro modo di concepire e vedere come le multinazionali hanno costruito il loro impero e accresciuta la loro sete di potere e dominio.

 

Non ti raccontarto in poche righe come e quali sotterfugi le multinazionali e i governi hanno utilizzato per soggiogare i popoli e le nazioni, lascio a te il compito di conoscere...

 

Ricorda la conoscenza rende liberi...

Come tutti per poter conoscere questo mondo bisogna fare un pò di lavoro, leggere libri, consultare documenti, cercare nelle biblioteche, negli archivi e in internet stesso.

Forse la tua visione di questo mondo cambierà e se non sarà proprio così bello come poteva sembrarti, almeno da ora in poi sarà un pò più vero.

 

Buona lettura.

 

Scarica il Rapporto

 

Sistema Monetario

se lo conosci ti salvi!

Informazioni per agire e proteggere il tuo denaro

 

Ilibri di scuola non ci dicono tutto!