Inflazione

ILSALVADENARO.com

QoinPro.com: Free Bitcoins every 24 hours

Una tassa nascosta

"L'inflazione è quella forma di tassazione che può essere imposta senza legislazione.”

Milton Friedman - Premio Nobel per l’economia 1976

 

Andiamo insieme a percorrere questo cammino di conoscenza e vediamo cosa succede e se la tua visione del mondo sarà diversa da qui in poi.

Inflazione

L'inflazione comporta la perdita di valore del denaro accumulato.

Il termine inflazione indica un generale e continuo aumento dei prezzi di beni e servizi in un dato periodo di tempo ne consegue che con l'innalzamento dei prezzi, ogni unità monetaria potrà comprare meno beni e servizi.

Conseguentemente l'inflazione è anche un'erosione del potere d'acquisto.

Facciamo un esempio:

Sei d’accordo che il valore scritto su una banconota corrisponde a ciò che puoi acquistare?

Cosa potevi acquistare con una banconota da 100.000 lire 12 anni fa? Sicuramente il tuo carrello della spesa era pieno.

Cosa hai acquistato con 50 € dopo la conversione del 2002? Dal momento della conversione il carrello cominciava a dimezzarsi.

Cosa acquisti oggi con la stessa banconota da 50 € ? Credo che tu riesca a malapena a riempire un cestino della spesa.

Cosa è cambiato?

Tutto questo si chiama INFLAZIONE . L’inflazione infatti erode il tuo POTERE D’ACQUISTO .

 

La realtà è che l'inflazione si sta mangiando il nostro denaro senza che noi ce ne accorgiamo e soprattutto non sappiamo che tutto questo è voluto.

Infatti le stamperie delle banche centrali stampano miliardi di banconote.

 

Approfondisci Teorie e cospirazione

 

Vediamo cosa è successo nella storia.

Momenti di iperinflazione e guerre la cartamoneta viene stampata a volontà!

 

Inflazione e iperinflazione

Un'eccessiva quantità di moneta circolante è uno dei principali fattori di inflazione e di iperinflazione

 

Nella storia ci sono stati anche periodi di IPERINFLAZIONE cioè una situazione di inflazione particolarmente elevata:

quando eccede il 50% mensile, più dell'1% al giorno evidenziata da un aumento smisurato e continuo dei prezzi.

In Germania negli anni venti durante la Repubblica di Weimar,

si stamparono i Papiermark, marco di carta, per pagare i debiti di guerra. Furono emesse banconote di taglio elevato.

Banconota da 100.000.000.000.000 papiermark in circolazione in Germania nell’ ottobre-novembre 1923.

La perdita di valore del marco nei confronti del dollaro fu irrefrenabile, per 1 dollaro ci volevano:

nel 1921 65 marchi, nel 1922 2420 marchi, a giugno del 1923 100.000 marchi, a luglio 350.000, ad agosto 4.600.000, a settembre 100.000.000, a ottobre 25.000.000.000 e a novembre 4.200.000.000.000 di marchi.

Per comperare un chilo di pane ci voleva più di un chilo di banconote.

Una lettera il 1º gennaio 1923 costava 10 marchi,il 10 ottobre 2 milioni di marchi e il 1º dicembre 1923 50 miliardi di marchi. Carriole piene di carta moneta servivano a comprare un uovo o un biglietto del tram.

 

È solo storia del passato?

No, perché alla fine del 1993 in Serbia, un chilo di pancetta costava 20 bilioni di dinari.

 

La storia ci insegna che situazioni come queste possono verificarsi in qualsiasi momento e ovunque nel mondo.

I risparmi del lavoro di una vita possono diventare carta-moneta-spazzatura.

 

Continua a leggere...

 

Tutto su economia e finanza. 100 libri per Te

 

"Se volete rimanere schiavi dei banchieri

e pagare il costo della vostra stessa schiavitù, continuate a lasciargli creare la moneta e controllare il credito della nazione.”

 

Sir Josiah Stamp, vecchio governatore della banca d’Inghilterra

 

 

Scarica il Rapporto

 

Sistema Monetario

se lo conosci ti salvi!

Informazioni per agire e proteggere il tuo denaro

 

I libri di scuola non ci dicono tutto!